Milano Design Week 2017 - Maison 22 - Nocera Inferiore, Salerno
1382
post-template-default,single,single-post,postid-1382,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.2.1,paspartu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
milano_design_week_maison22_nocera_inferiore01

Milano Design Week 2017 – Novità e tendenze

Si è da poco conclusa la Milano Design Week 2017. Dal 4 al 9 aprile si è tenuto l’annuale appuntamento con il design, un calendario stracolmo di eventi, iniziative, esposizioni, presentazioni e aperitivi. Ma soprattutto un’occasione per incontrare il pubblico e registrarne reazioni e impressioni. Durante questa settimana abbiamo seguito i brand più importanti e abbiamo raccolto alcune tra le proposte più interessanti. Così nasce la gallery che vi proponiamo!
WIDE&STYLE è il nuovo concept di decorazione di ABK. Prende ispirazione dall’Art Therapy, la pratica terapeutica di colorare i libri e invita così i suoi ospiti a colorare all’interno delle trame e delle linee impresse sulle lastre ceramiche, sottolineando così la versatilità del materiale, apprezzabile per il design, ma anche per la facilità di pulizia e manutenzione. WIDE&STYLE si inserisce nel progetto delle grandi lastre in gres porcellanato Wide e propone un vasto campionario di elementi grafici decorativi e di tendenza tra i quali selezionare “on demand” il soggetto più adatto alle proprie esigenze.
bk_piastrelle_rivestimenti_maison22_magazine_nocera_inferiore06
Aisi presenta nuovi accessori bagno sempre con una forte spinta innovativa rivolta al comfort e alla essenzialità estetica. Per la Milano Design Week si veste di bianco e si inserisce nel contesto del grande evento White in the city che ha raccolto interpretazioni e declinazioni del bianco come punto zero, punto di incontro verso una visione di attenzione e sostenibilità.
aisi_bagno_maison22_magazine_nocera_inferiore05
aisi_bagno_maison22_magazine_nocera_inferiore04
Cea design festeggia i 10 anni di attività con STEELANDIA, un vero e proprio elogio all’acciaio, un paesaggio fatto di tubolari come lunghe canne di bambù che esaltano le qualità tecniche del materiale. “Un’inedita installazione che lentamente induce lo sguardo verso un armonioso percorso sensoriale svelando l’acciaio nella sua essenza più pura. Strumento strategico al servizio di eccellenze produttive e tecnologiche, catalizzatore per nuovi sviluppi produttivi, Steelandia rappresenta per Cea la sua visione di sostenibilità. Dal fare al sentire, dall’esterno all’interno. Per scoprire l’ecologia dell’acciaio.”
cea_rubinetti_maison22_magazine_nocera_inferiore06
cea_rubinetti_maison22_magazine_nocera_inferiore05
Dal forte impatto anche l’allestimento Dialma Brown, stile industriale, gusto impeccabile e materiali di altissima qualità.
dialma_brown_arredamento_maison22_magazine_nocera_inferiore03
dialma_brown_arredamento_maison22_magazine_nocera_inferiore04
Hatria si presenta con due nuovi prodotti che si inseriscono in un mercato sempre più rivolto alla naturalezza della materia pura. È in questo ambito, infatti, che nasce il lavabo d’appoggio Valley, in due finiture: Pietra di Noto e marmo Amani lux. Presenti in esposizione anche altre delle ultime creazioni come il lavabo Canalgrande e la collezione Next.
hatria_bagno_sanitari_maison22_magazine_nocera_inferiore05
La dichiarazione di intenti di Ornamenta è chiara, purezza formale ed essenzialità della materia. Ne sono testimonianza le nuove proposte presentate al Salone del Mobile 2017: Metafisica, Stile libero e Materia viva. Tre varianti per un’unica idea, un ritorno ad una progettazioni che ascolti il materiale e ne interpreti forme e funzioni per esaltarne e sfruttarne le naturali qualità, “Decorazioni pensate come sistemi, linguaggi ordinati, con codici specifici per specifici contesti, non totalizzanti e tuttavia non “anticlassici” ad ogni costo. Per Ornamenta, queste le variabili: il senso della composizione, l’uso dei materiali secondo la loro natura, il colore, il senso dello spazio come essenza dell’architettura, la luce come elemento di progetto, l’architettura e i rapporti, un “pluralismo linguistico” che tende ad affinarsi fino alla Bellezza.”.
ornamenta_metafisico_piastrelle_rivestimenti_maison22_magazine_nocera_inferiore03
ornamenta_stile_libero_piastrelle_rivestimenti_maison22_magazine_nocera_inferiore03
ornamenta_materia_viva_piastrelle_rivestimenti_maison22_magazine_nocera_inferiore03
Scirocco ci accoglie in nuovo allestimento per Archiproducts Milano. Protagonista, Tiffany, termo arredo proposto anche in una variante mini.
scirocco_termoarredo_maison22_magazine_nocera_inferiore04
Di grande richiamo i tavoli Ozzio che nel mondo dell’arredamento di interni propongono sempre soluzioni altamente innovative con un design che coniuga praticità, facilità d’uso ed eleganza.
Durante il tour per le strade di Milano impossibile non fermarsi ad osservare la macchina dei sogni di Wall&Decò. Numerosi gli allestimenti creati con le meravigliose stampe delle carte da parati Wall&Decò al Fuorisalone ma è all’interno dello show-room che il foglio bidimensionale diventa veicolo per trasmettere sensazioni tattili.
wall&deco_carta_parati_maison22_magazine_nocera_inferiore04
Maison 22
via Jacopo Sannazzaro, 22
Nocera Inferiore, Salerno
No Comments

Post a Comment